CNMI GREEN CARPET TALENT COMPETITION

Nata nel 2017 all’interno del progetto Green Carpet Fashion Awards Italia, la Green Carper Talent Competition riunisce anche quest’anno una designer internazionali emergenti sensibili alla moda sostenibile. Appuntamento al Teatro alla Scala di Milano il prossimo 23 settembre. 

I finalisti e le loro creazioni

Realizzato da Camera Nazionale della Moda Italiana (CNMI) in collaborazione con Eco-Age e con il supporto del Ministero dello Sviluppo Economico (MISE), di ICE Agenzia e del Comune di Milano, il progetto, nell’ambito dei Green Carpet Fashion Awards Italia, ha chiesto ai designer internazionali emergenti di ridefinire il valore della sostenibilità all’interno della moda, focalizzandosi sulla filiera produttiva italiana. La giuria, composta da Christopher Bevans, Hu Bing, Derek Blasberg, Desirée Bollier, Bryan Boy, Carmen Busquets, Carlo Capasa, Camille Charriere, Edward Enninful, Livia Firth, Ellie Goulding, Natalie Kingham, Petra Nemcova, Sara Sozzani Maino, Jenke Ahmed Tailly e Kelly Wong, nomi illustri del settore, ma non solo, ha poi selezionato i finalisti che parteciperanno alla seconda edizione di The CNMI Green Carpet Talent Competition.

Paillettes tagliate al laser e create con bottiglie di plastica riciclata, pelle tinta con rabarbaro, grafite riutilizzata dai processi dell’industria hi-tech, oltre alla riscoperta del dipinto a mano e del ricamo, hanno attirato un’attenzione importante non solo sul green ma su come i giovani siano in grado di affrontare i problemi. Come spiega Carlo Capasa, Presidente di Camera Nazionale della Moda: <<Sono molto colpito e entusiasta nel vedere come questi giovani talenti riescano ad affrontare i compiti difficili e importanti nelle tematiche relative all’ecosostenibilità e alla moda. Da una parte sono già riusciti a creare collaborazioni green con tutta la filiera italiana. Dall’altra, hanno rafforzato le domande che oggi bisogna porsi>>.

I cinque finalisti scelti dalla giuria sono Behno, Davide Grillo, Gilberto Calzolari, Teatum Jones e Wrad.

Il vincitore del Premio Franca Sozzani GCC Award for Best Emerging Designer avrà la possibilità di presentare la propria collezione, con il supporto di Camera Nazionale della Moda Italiana, durante Milano Moda Donna a febbraio 2019.